ISTITUTO PARITARIO

SAN VINCENZO DE’ PAOLI – RAVENNA

Get Adobe Flash player

ISCRIZIONI A.S. 2015 - 2016



 

  • Perché scegliere la Scuola San Vincenzo?
  • Cosa trova il bambino che entra?
  • Trova un ambiente di accoglienza, di apprendimento, di valori di matrice cristiana
  • uno stile  di vita che interiorizza attraverso uno scambio di reciprocità e di rispetto, strutturando la sua identità di persona, sia sul piano cognitivo che affettivo
  • un curricolo, cioè un percorso didattico, dai 2 ai 14 anni, che lo aiuta a crescere, ad esplorare e a costruire in maniera attiva la conoscenza, sviluppando le sue potenzialità su tre livelli:
  • -     verticale, secondo un movimento continuo a spirale in cui l’alunno ritrova durante la crescita lo stesso ambiente di apprendimento, le stesse strutture, rappresentate con linguaggi diversi e con una gradualità di complessità commisurata all’età psicologica
  • -     orizzontale, in quanto lo mette a contatto con la multidimensionalità e complementarità del reale
  • -     trasversale, in quanto permette rapporti di correlazione e integrazione tra i saperi disciplinari attraverso le molteplici forme di rappresentazione delle strutture concettuali
  • Se questo è il curricolo come percorso, il mezzo per attraversarlo, il currus, cioè il veicolo che lo conduce, è il plurilinguismo con cui entra in contatto precoce fin dai 2 anni. E che costituisce un punto di forza identitario e progettuale della Scuola San Vincenzo.
  • Apprende le conoscenze, esercita le abilità fino a trasformarle in competenze attraverso il veicolo di quattro lingue: la lingua madre, l’inglese, lo spagnolo, il russo.
  • Perché?
  • -     Perchè la plasticità e ricettività del suo cervello inversamente proporzionali all’età, favoriscono l’acquisizione precoce delle lingue in modo naturale.
  • -     Perché sistemi linguistici diversi sono la via maestra per lo sviluppo di molte abilità , infatti la posta in gioco è un cervello plurilingue.
  • Come?
  • Strutturando
  • -     un ambiente multilingue in cui si utilizzano e si alternano più lingue come veicolo di apprendimento,
  • -     uno scenario che richiede anche nuova metodologia di insegnamento(CLIL, sinonimo di lingua veicolare)
  • -     un team docente CLIL: docente specialista di inglese, docente della classe, docente madrelingua , in continua attività di formazione con esperto di plurilinguismo
  • -     progettazione e collegialità
  • Quali traguardi?
  • Se tra-guardare vuol dire guardare oltre,
  • la Scuola San Vincenzo , prendendo atto di un nuovo scenario, intende preparare i suoi alunni ad un futuro di studio, di ricerca, di lavoro, di cittadinanza che richiede competenze inedite, perché il mondo che si profila è inedito, nuovo e solo in parte prevedibile.
  • Se il nuovo paradigma conoscitivo è quello della complessità, quale profilo deve avere lo studente al termine del curricolo?
  • -     una mente allenata al problem solving
  • -     un’abilità nel lavoro di squadra
  • un’abilità nel pensiero divergente
    • Punti di forza identitari della Scuola San Vincenzo
    • Ambiente di apprendimento plurilingue: italiano, inglese, spagnolo, russo
      • Alfabetizzazione digitale: LIM, computer, tablet
      • Educazione all’Web, all’affettività , alle emozioni
      • Formazione artistico-musicale; apprendimento di uno strumento: pianoforte, violino, chitarra
      • Attività sportiva: atletica, equitazione, arrampicata, vela