Perché scegliere la Scuola San Vincenzo

Perché scegliere

LA SCUOLA SAN VINCENZO?

scuola San vincenzo ravenna

Cosa trova il bambino che entra?

  • un ambiente di accoglienza, di apprendimento, di valori di matrice cristiana
  • uno stile che interiorizza attraverso uno scambio di reciprocità e di rispetto, strutturando la sua identità di persona, sia sul piano cognitivo che affettivo
  • un curricolo, cioè un percorso didattico, dai 2 ai 14 anni, che lo aiuta a crescere, ad esplorare e a costruire in maniera attiva la conoscenza, sviluppando le sue potenzialità su tre livelli:
    • verticale: secondo un movimento continuo a spirale in cui l’alunno ritrova durante la crescita lo stesso ambiente di apprendimento, le stesse strutture, rappresentate con linguaggi diversi e con una gradualità di complessità commisurata all’età psicologica
    • orizzontale: in quanto lo mette a contatto con la multidimensionalità e complementarità del reale
    • trasversale: in quanto permette rapporti di correlazione e integrazione tra i saperi disciplinari attraverso le molteplici forme di rappresentazione delle strutture concettuali

Se questo è il curricolo come percorso, il mezzo per attraversarlo, il currus, cioè il veicolo che lo conduce, è il plurilinguismo con cui entra in contatto precoce fin dai 2 anni. E che costituisce un punto di forza identitario e progettuale della Scuola San Vincenzo. Apprende le conoscenze, esercita le abilità fino a trasformarle in competenze attraverso il veicolo di quattro lingue: la lingua madre, l’inglese, lo spagnolo, il russo.

Perchè?

  • Perchè la plasticità e ricettività del suo cervello inversamente proporzionali all’età, favoriscono l’acquisizione precoce delle lingue in modo naturale.
  • Perché sistemi linguistici diversi sono la via maestra per lo sviluppo di molte abilità , infatti la posta in gioco è un cervello plurilingue.

Come?

Strutturando:

  • un ambiente multilingue in cui si utilizzano e si alternano più lingue come veicolo di apprendimento;
  • uno scenario che richiede anche nuova metodologia di insegnamento(CLIL, sinonimo di lingua veicolare);
  • un team docente CLIL: docente specialista di inglese, docente della classe, docente madrelingua , in continua attività di formazione con esperto di plurilinguismo;
  • progettazione e collegialità.

Quali traguardi?

Se tra-guardare vuol dire guardare oltre, la Scuola San Vincenzo , prendendo atto di un nuovo scenario, intende preparare i suoi alunni ad un futuro di studio, di ricerca, di lavoro, di cittadinanza che richiede competenze inedite, perché il mondo che si profila è inedito, nuovo e solo in parte prevedibile. Se il nuovo paradigma conoscitivo è quello della complessità, quale profilo deve avere lo studente al termine del curricolo?

  • una mente allenata al problem solving;
  • un’abilità nel lavoro di squadra;
  • un’abilità nel pensiero divergente.

Punti di forza identitari della Scuola San Vincenzo:

  • Ambiente di apprendimento plurilingue: italiano, inglese, spagnolo, russo
  • Alfabetizzazione digitale: LIM, computer, tablet
  • Educazione all’Web, all’affettività , alle emozioni
  • Formazione artistico-musicale; apprendimento di uno strumento: pianoforte, violino, chitarra, oboe. Nei corsi di strumento musicale e di educazione all’ascolto svolgono attività di tirocinio didattico studenti dell’Istituto musicale “G. Verdi”
  • Attività sportiva: venerdì pomeriggio, karate (presso la Scuola), calcetto, nuoto, HIP HOP, tennis, beachtennis, dodgball, padel… (presso Aquae Sport Center – Ravenna).

Scopri i nostri

PROGETTI!

Plurilinguismo, educazione alla musica, educazione motoria e tanti altri progetti per arricchire la richiesta formativa dell’istituto San Vincenzo de’ Paoli.